SCI-ALPINISMO NELLE ALPI
Le «Settimane» di Toni Gobbi nelle Alpi italiane, francesi, svizzere e austriache.

 

 

 

Autore/i:

a cura di L.Zobele-G.P.Nannelli

Casa editrice:

Tamari

Anno pubblicazione:

mese di Marzo 1975

Pagine:

146

Formato:

cm. 11 x 16

Prezzo:

Lit. 4.500

Cartina:

disponibile, clicca QUI.

LE "SETTIMANE" SCI-ALPINISTICHE:

 

1. DELFINATO - Settore Ovest

1° giorno

Da La Bérarde (1711 m) al rifugio du Châtelleret (2235 m)

2° giorno

Dal rifugio du Châtelleret (2235 m) saita alla Brèche de la Meije (3358 m) e discesa

a La Bérarde; risalita al rifugio du Plan du Carrelet (1918 m)

3° giorno

Dal rifugio du Plan du Carrelet (1918 m) a Les Rouies (3589 m) e ritorno

4° giorno

Dal rifugio du Plan du Carrelet al Col des Bans (3361 m) e discesa a La Bèrarde

5° giorno

Da La Grave (1455 m) al rifugio E. Chancel (2508 m)

6° giorno

Dal rifugio E. Chancel (2508 m) salita al Dôme de la Lause (3568 m) e discesa a

La Grave

2. DELFINATO - Settore Nord Est

1° giorno

Da Arsine (1667) al rifugio de l’Alpe de Villar d’Arène (2079 m)

2° giorno

Dal rifugio de l’Alpe de Villar d’Arène (2079) salita alla Pointe des Chamois (3317 m)

e ritorno al rifugio.

3° giorno

Dal rifugio de l’Alpe (2079 m) per il Glacier de la Plate des Agneaus e il Glacier

supérieur des Agneaux a La Grande Ruine (3765 m) e ritorno al rifugio.

4° giorno

Dal rifugio de l’Alpe (2079 m) salita al Col Emile Pic (3481 m) e discesa per il

versante opposto al rifugio Caron (3170 m).

5° giorno

Salita al Dôme de Neige des Ecrins 84015 m) e discesa al rifugio du Glacier Blanc

(2550 m).

6° giorno

Salita, per il Glacier Jean Gauthier, al Col du Monêtier (3344 m) e discesa, per il

Glacier du Monêtier e il Vallon du Grand Tabuc, a Le Monêtier les Bains (1477 m)

3. VANOISE

1° giorno

Da Pralognan (1424 m) salita, parte a piedi e parte in sci, al rifugio Félix-Faure

(2515 m)

2° giorno

Salita, per il ghiacciaio des Grands Couloirs, alla Grande Casse (3582 m) e discesa

per lo stesso itinerario.

3° giorno

Salita, per il Glacier de la Grande Casse, al Col de la Grande Casse (3093 m) e

discesa, per il Glacier de Rosolin e de l’Epéna, a Champagny-le-Bois (1500 m)

4° giorno

Da Champagny (1500 m) salita, parte a piedi e parte in sci, per il Glacier de la

Chiaupe, al Sommet de Bellecôte (3415 m); discesa, per il Col de la Chiaupe, a

Nancroix.

5° giorno

Da Nancroix (1430 m) salita, parte a piedi e parte in sci, al rifugio du Mont Pourri

(2436 m).

6° giorno

Dal rifugio du Mont Pourri (2436 m) salita al Mont Pourri (3779 m) e discesa al

rifugio e a Nancroix.

4. HOUTE ROUTE DELL’ALTA MAURIENNE

1° giorno

Dal rifugio d’Avérole (2200 m) salita alla Punta d’Arnas (Ouille d’Arbéron per i

francesi - 3560 m) e ritorno.

2° giorno

Dal rifugio d’Avérole (2200 m) salita all’Albaron (3627) e discesa al rifugio des

Evettes (2591 m).

3° giorno

Dal rifugio des Evettes (2591 m), per il Col du Gran Méan (3216 m), il Col de Trièves

(3050 m) e il Col des Pariotes (3017 m) al rifugio del Carro (2780 m).

4° giorno

Dal rifugio del Carro (2780 m) salita alla Levanna Occidentale (3591 m) e ritorno.

5° giorno

Dal rifugio del Carro (2780 m) salita al Col du Montet (3182 m) e discesa a Val

d’Isere (1818 m).

5. HOUTE ROUTE VALDOTAINE

1° giorno

Da Cogne (1534 m) al rifugio Vittorio Sella al Loson (2584 m).

2° giorno

Dal rifugio Vittorio Sella al Loson (2584 m) alla Gran Serra (3552 m) ed al rifugio

Vittorio Emanuele II (2372 m).

3° giorno

Dal rifugio Vittorio Emanuele II (2372 m) al Gran Paradiso (4061 m) ed a Eaux

Rousse (1666 m).

4° giorno

Da Eaus Rousse (1666 m) a Rhême Notre Dame attraverso il Colle d’Entrelor

(3007 m).

5° giorno

Da Rhême Notre Dame (1723 m) a Bonne (1810 m) attraverso il Colle Bassac Deré

(3082 m).

6° giorno

Da Bonne (1810 m) al rifugio Scavarda (1912 m).

7° giorno

Dal rifugio Scavarda (2912 m) alla Testa del Rutor (3485 m) e a La Thuile (1460 m).

6. HOUTE ROUTE COURMAYEUR - CHAMONIX - ZERMATT

1° giorno

Da Courmayeur (1264 m) al rifugio d’Argentière (2771 m)

2° giorno

Dal rifugio d’Argentièere (2771 m) alla Cabane d’Orny (2687 m)

3° giorno

Cabane d’Onry (2687 m) o du Trient (3170 m) - Cabane Mont Fort (2457 m).

4° giorno

Cabane Mont Fort (2457 m) - Cabane des Dix (2928 m).

5° giorno

Cabane des Dix (2928 m) - Cabane des Vignettes (3157 m).

6° giorno

Cabane des Vignattes (3157 m) - Zermatt (1616 m).

Itinerario per il rifugio Albert I

1° giorno

Trasferimento Zermatt - Chamonix - Argentière, pernottamento.

2° giorno

Salita al rifugio Albert I (2706 m)

3° giorno

Salita al Col du Tour (3281 m) e ricongiungimento con l’itinerario già descritto al

Plateau du Trient (proveniente dalla Fenêtre de Salenia).

3° giorno(var.)

Salita al Col du Tour, traversata del Plateau du Trient e discesa a Champex.

7. MONTE BIANCO

Salita al Monte Bianco (4810 m) versante francese

1° giorno

Da Chamonix (1040 m) ai Grands Mulets (3051 m).

2° giorno

Dai Grands Mulets (3051 m) al Monte Bianco (4810 m).

Aiguille du Plan - Mont Mallet

1° giorno

Da Courmayer (1224 m) alla Aig. Du Plan (3673 m).

2° giorno

Dal rifugio Requin (2516 m) al Mont Mallet (3988 m).

Dômes de Miage - Col Iinfranchissable - Aiguille de Trélatête - Mont Tondu

1° giorno

Da Les Contamines (1161 m) al Pavillon de Trélatête (1976 m)

2° giorno

Col Infranchissable (3349 m)

3° giorno

Col des Dômes de Miage (3560 m).

4° giorno

Aiguille de Trélatête - Coma Nord (3884 m).

Mont Tondu (3196 m) o Plain de Sucre du Tondu (3156 m).

8. BACINO DELL’ARGENTIÈRE

1° giorno

Da Courmayeur (1264 m) al rifugio d’Argentière (2771 m).

2° giorno

Dal rifigio d’Argentière (2771 m) al Col du Tour Noir (3541 m) per il Glacier des

Amethystes e ritorno.

3° giorno

Dal rifugio d’Argentière (2771 m) alla Aiguille d’Argentière (3902 m).

4° giorno

Dal rifugio d’Argentière (2771 m) al Col d’Argentière (3545 m) per il Galcier du Tour

Noir.

5° giorno

Dal rifugio d’Argentière (2771 m) alla Cabane de Saleina (2691 m).

6° giorno

Dalla Cabane de Seleina (m2691 m) a La Fouly (1600 m).

9. GRAN COMBIN - VELAN

1° giorno

Da Fionnay (1849 m) alla Cabane de Panossieère (2671 m).

2° giorno

Dalla Cabane de Panossière 82671 m) al Petit Combin (3672 m).

3° giorno

Dalla Cabane de Panossière (2671 m) al Gran Combin (4314 m).

4° giorno

Dalla Cabane de Panossière (2671 m) a Bourg St. Pierre (1632 m).

5° giorno

Da Bourg St. Pierre (1632 m) alla Cabane du Velan (2569 m).

6° giorno

Dalla Cabane du Velan (2569 m) al Mont Velan (3734 m).

10. MONTE ROSA

1° giorno

Zermatt (1605 m) - Monte Rosa Hütte (2495 m).

2° giorno

Salita alla Nordend (4612 m).

3° giorno

Salita del Castore (4230 m) o del Lyskamm occidentale (4478 m).

4° giorno

Dalla Monte Rosa Hütte (2795 m) alla Punta Dufour (4633 m).

5° giorno

Rientro in Italia itin. N. 1: per lo Zwillingsjoch

Rientro in Italia itin. N. 2: per il colle del Lys.

11. BRITANNIA

1° giorno

Salita in funivia da Sass Fee alla Längefluhhütte

2° giorno

Salita all’Allalinhorn (4027 m).

3° giorno

Salita all’Alphubel (4205 m).

4° giorno

Salita al Rimpfischorn (4189 m).

5° giorno

Salita allo Strahlhorn (4190 m).

12. MISCHABEL

1° giorno

Da Randa (1409 m) alla Domhütte (2928 m).

2° giorno

Dalla Domhütte salita al Dom (4545 m) e ritorno.

3° giorno

Dalla Domhütte salita al Täschhorn (4494 m) e ritorno.

13. OBERLAND BERNESE - Settore Concordia

1° giorno

Salita della Jungfrau (4158 m).

2° giorno

Salita dell’Ebnefluh (3960 m).

3° giorno

Salita del Grünhorn che ha due cime distinte: il Klein (3913 m) e il Gross (4073 m).

4° giorno

Salita dell’Aletschorn (4195 m).

4° o 5° giorno

Discesa a valle passando per Rieder-Furka (2064 m).

14. OBERLAND BERNESE - Settore Finsteraarhorn

1° giorno

Dalla Konkordiaplatz al Fieschergletscher.

2° giorno

Salita del Fiescherhorn (4048 m).

3° giorno

Ascensione al Finsteraarhorn (4273 m).

4° giorno

Salita al Wannenhorn (3905 m).

5° giorno

Uscita dal settore Finsteraarhorn per l’Oberaargletscher.

15. BERNINA

1° giorno

Dalla capanna Diavolezza (2973 m) salita al Pizzo Palù (3905 m), discesa alla

capanna Boval (2495 m).

2° giorno

Dalla capanna Boval (2495 m) salita al Pizzo Bernina (4049 m), ritorno alla Boval.

3° giorno

Dalla capanna Boval (2495 m) salita al Piz Morterasch (3751 m), discesa alla

capanna Tschierva (2480 m).

4° giorno

Dalla capanna Tschierva (2480 m) discesa sul Ghiacciaio di Roseg e salita alla

Fourcia de la Sella (3269 m), discesa a 2400 m e salita alla capanna Coaz (2600 m)

5° giorno

Dalla capanna Coaz a Pontresina.

5° giorno(alt.)

Dalla Capanna Coaz (2600 m) salita al Piz Glüschaint (3594 m) e discesa a

Pontresina (1774 m).

16. GRUPPO DEL CEVEDALE

1° giorno

Da Santa Caterina Valfurva al Rifugio C. Branca (2493 m).

2° giorno

Salita al Monte San Matteo (3678 m).

3° giorno

Salita al Monte Vioz (3664 m) e al Palon de La Mare (3704 m).

4° giorno

Salita al Pizzo Tresero (3594 m).

5° giorno

Salita al Cevedale (3778 m).

17. ADAMELLO - PRESANELLA

1° giorno

Dal Passo del Tonale al Passo Paradiso (2573 m) in funivia; salita al Passo Presena

(2999 m); discesa ai laghi del Mandrone (2409 m) e salita al rifugio "ai Caduti

dell’Adamello" (3040 m).

2° giorno

Salita all’Adamello (3554 m), al Corno Bianco (3434 m) e traversata al Passo Brizio

e al rifugio Garibaldi (2540 m).

3° giorno

Dal rifugio Garibaldi (2540 m) al Passo del Venerocolo (3154 m) e discesa per la

vedretta di Pisgana e la Valle di Narcanello a Ponte di Legno (1528 m).

4° giorno

Da Vermiglio (1235 m) al rifugio Denza (2498 m).

5° giorno

Dal rifugio Denza (2498 m) alla vetta della Presanella (3556 m) e discesa a Vermiglio

18. HAUTE ROUTE DELLE DOLOMITI

1° giorno

Da San Martino di Castrozza (1447 m) al rifugio Mulaz (2560 m).

2° giorno

Dal rifugio Mulaz (2560 m) a Molino di Falcade (1341 m).

3° giorno

Da Falcade (1340 m) al rifugio Castiglioni alla Fedaia (2042 m).

4° giorno

Dal rifugio Castiglioni (2042 m) per Porta Vescovo (2557 m) ad Arabba (1602 m).

5° giorno

Da passo Pordoi (2239 m) per forcella Pordoi (2839 m) al Piz Boè (3151 m);

discesa per la Val di Mesdì a Corvara (1530 m); trasferimento con automezzo

all’Armentarola.

6° giorno

Dall’Armentarola (1630 m) al rifugio Fiames e Cortina d’Ampezzo (1213 m).

19. HOUTE ROUTE DEI MONTI PALLIDI

1° giorno

Da Carezza (1629 m) al rifugio Gardeccia (1949 m).

2° giorno

Dal Gardeccia (1949 m) al Flora Alpina (1718 m).

3° giorno

Dal rifugio Flora Alpina (1718 m) a Monte Pana (1637 m).

4° giorno

Da Monte Pana 81637 m) a Passo Gardena (2121 m).

5° giorno

Da Passo Gardena (2121 m) a Santa Cristina (1427 m).

6° giorno

Da Santa Cristina (1427 m) a Longiarù 81500 m).

20. ÖTZTALER ALPEN

1° giorno

Da Maso Corto (2014 m) salita al rifugio Bellavista (2841 m).

2° giorno

Dal rifugio Bellavista (2841 m) salita alla Palla Bianca (3739 m) e discesa allo

Hochjoch Hospitz (2412 m).

3° giorno

Dall’Hochjoch Hospitz (1412 m) trasferimento alla Vernagt Hütte (2755 m).

4° giorno

Dalla Vernagt Hütte (2755 m) salita alla Wildspitze (3770 m), discesa alla

Braunschweigerhütte (2759 m).

5° giorno

Dalla Braunschweigerhütte (2759 m) salita al colle Rettenbach (2988 m) e discesa a

Sölden (1377 m). Trasferimento in auto a Vent (1896 m) e salita alla Martin Busch

Hütte (già Samoarhütte, 2470 m).

6° giorno

Dalla M. Buschhütte (2470 m) salita all’Hintereschwärze (3628 m) e rientro alla

M. Buschhütte.

7° giorno

Dalla M. Buschhhütte (2470 m) salita al Similaun (3606 m); per l’Hauslabjoch

(3280 m) traversata al rifugio Bellavista (2841 m) e discesa a Maso Corto.